Giocando si impara: Karté presenta “Krescere”, il nuovo spazio che unisce scuola e famiglia

Due pomeriggi di festa con tanti giochi e laboratori gratuiti, aperti a tutti. Si presenta così “Krescere”, il nuovo progetto firmato Karté dedicato a docenti, genitori e bimbi, e volto a promuovere spazi nei quali unire la dimensione ludica e quella educativa di bambini e ragazzi.

A partire dalle ore 16, sabato 13 ottobre al punto vendita di Lucca (Viale L. Einaudi, 80 – Sant’Anna) e sabato 20 ottobre a quello di Viareggio (via F.lli Cairoli, 76), saranno due pomeriggi ricchi di eventi e sorprese per tutti.

Mentre i più piccoli saranno impegnati in laboratori creativi e giochi di gruppo, mamma e papà scopriranno le numerose articolazioni del progetto “Krescere”, grazie all’intervento dei professionisti che collaborano con Karté: una pedagogista clinica, una psicologa, un maestro d’arte.

Il progetto nasce infatti come punto di riferimento per le famiglie, non solo nella fornitura di materiali didattici e ludici, ma anche e soprattutto nella organizzazione di spazi, corsi e laboratori che, grazie al contributo di professionisti del settore, offrano ai genitori (ma anche ai docenti) un supporto valido e costante nello sviluppo di un progetto educativo condiviso.

Trait d’union tra scuola e famiglia, “Krescere” si pone come partner di fiducia di genitori, educatori e docenti, nella crescita di bambini e ragazzi, sia sotto il profilo ludico che formativo, e lo fa attraverso:

  • prodotti (libri di lettura, di divulgazione, materiale parascolastico, giochi didattici, giochi in legno, guide didattiche per docenti);
  • attività e laboratori(laboratori creativi, a tema, letture animate, corsi di aggiornamento per docenti, corsi per genitori);

Un’ulteriore emanazione di “Krescere” è anche la “Scuola Card”, un progetto innovativo che consiste nel proporre una serie di servizi personalizzati e personalizzabili per la scuola, attraverso i quali l’insegnante e/o il rappresentante di classe possono, ad esempio, usufruire di una giornata di aggiornamento per i genitori tenuta da un professionista del settore, organizzare incontri rivolti alla lettura con autori e animatori professionisti, costruire progetti ad hoc per partecipare a bandi della Comunità Europea, richiedere una consulenza di pedagogista clinico direttamente a scuola, ecc.

Per ulteriori info, visita il SITO.  

 

 

 

 

Articolo in collaborazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *