Lucca Biennale: tre laboratori a settimana per avvicinare i bambini all’arte

È possibile avvicinare i bambini ai vari linguaggi dell’arte? Sì, senza alcun dubbio ed è proprio con questo scopo che Cartasia-Lucca Biennale rinnova anche in questa sua nona edizione l’appuntamento con i laboratori dedicati ai più piccoli, i FunLab. I laboratori si ripeteranno ogni settimana, il martedì, giovedì e sabato pomeriggio, dalle 15 alle 17 e dalle 17 alle 19, fino al termine della Biennale.

Il primo incontro è fissato per domani (martedì 7 agosto), al Mercato del Carmine, e vedrà protagonista le opere di uno degli artisti che partecipano alla Biennale: il coreano Hon Yoon Shin. Armati di colla, forbici e striscioline di carta, i bimbi realizzeranno la loro personale versione di “Island 006-1”, opera esposta proprio al Mercato del Carmine, seguendo tecniche particolari, imparando come maneggiare questo materiale apparentemente delicato ma che può essere utilizzato e plasmato in molti modi diversi.

Giovedì 9 agosto, a Palazzo Ducale, ad accompagnare i bimbi nel loro percorso di avvicinamento alla paper artsaranno invece l’arte e la tecnica di Adriano Attus, designer e art director con 20 anni di esperienza alle spalle, presente a Lucca Biennale con due opere esposte nelle sale di Palazzo Ducale. I bambini lavoreranno con ritagli colorati e, alla fine, ogni loro composizione entrerà a far parte di un’installazione collettiva, un tappeto di ritmo e colore.

La prima settimana di laboratori di concluderà sabato 11 agosto, al loggiato di Palazzo Pretorio, in piazza S. Michele, e vedrà la partecipazione di Gianni Colombo, artista che da sempre lavora soprattutto con bambini.

La partecipazione ai laboratori che si tengono a Palazzo Ducale e al Mercato del Carmine prevende una quota di iscrizione (5 euro a bambino, che comprendono laboratorio e visita alle mostre; sono previsti sconti per famiglie e gruppi).

I laboratori che si tengono al sabato sono sempre gratuiti.

Per maggiori informazioni: www.luccabiennale.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *