Il Carnevale a Viareggio arriva anche nelle mense scolastiche

Burlmacco e Ondina, Gianduia, Capitan Spaventa, Farinella, il Dottor Balanzone, i Mamuthones sardi: tante maschere, ognuna in rappresentanza del proprio territorio, saranno in visita nelle mense scolastiche del Comune di Viareggio e accompagneranno i menu speciali ispirati alle tradizioni culinarie italiane. L’iniziativa, in collaborazione con la Fondazione Carnevale, è parte integrante del progetto di educazione alimentare A scuola con gusto sostenuto dal Comune di Viareggio, da I Care e dal Centro educazione del gusto di Prato: obiettivo primario quello di promuovere nelle scuole un corretto stile di vita attraverso la valorizzazione dello stretto legame tra cibo, valori culturali, arte e paesaggio. Il tutto condito da un pizzico di allegria, in modo che i ragazzi possano imparare, ridendo, a conoscere il patrimonio enogastronomico e culturale cuore dell’identità italiana. Il progetto inizierà venerdì (9 febbraio) con la festa di Carnevale in onore di Burlamacco e Ondina e proseguirà il 21 febbraio col piemontese Gianduia, il 13 marzo con il pugliese Farinella, il 20 aprile con Capitan Spaventa della Liguria, il 22 maggio col dottor Balanzone dell’Emilia- Romagna e il 6 giugno con i Mamuthones sardi. Il progetto, che completerà il percorso fra tutte le regioni durante il prossimo anno scolastico, coinvolgerà tutte le scuole e i nidi della città di Viareggio sotto la gestione del servizio pubblico di ristorazione fornito da I Care in collaborazione con Cir food.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *