Mangiare bene per sorridere bene, fin da piccoli

Un’alimentazione sana insieme a una corretta igiene orale rappresentano i due fattori principali responsabili della salute orale nel bambino (ma anche nell’adulto). L’obiettivo degli specialisti è quello di ridurre il rischio carie, uno dei problemi dentali più diffusi nei bambini. Un consumo eccessivo di dolciumi, caramelle e bibite zuccherate, soprattutto al di fuori dei pasti, possono favorirne l’insorgenza. Ecco di seguito alcuni consigli preziosi della nostra odontoiatra Irene Monterotti per un approccio corretto, che sia allo stesso tempo rigoroso e ludico, alla salute orale del bambino.

 

BIBERON: L’uso del biberon contenente bevande zuccherate o ciuccio cosparso di miele è fortemente sconsigliato. I dentini da latte cominciano a cariarsi subito a causa del prolungato contatto con gli zuccheri (Sindrome da biberon ). Facciamo sciacquare la bocca anche dopo aver somministrato sciroppi o farmaci soprattutto prima di andare a dormire.

ALLATTAMENTO AL SENO: Fino a 6 mesi di età, l’unica fonte di alimentazione deve essere il latte materno. Quando ciò non è possibile ci si affida a un latte del commercio come valido sostituto.

ALIMENTAZIONE: Una dieta bilanciata è l’elemento chiave rispetto alla prevenzione della carie ma anche di sovrappeso, obesità e altre patologie dell’infanzia. Oltre agli zuccheri, un altro fattore alimentare che contribuisce alla formazione della carie è l’acidità. Alimenti o bevande che sono allo stesso tempo acidi e dolci rappresentano una vera minaccia per i dentini. Ci sono però dei cibi AMICI dei denti! Proteine e grassi hanno un effetto protettivo mentre gli alimenti ad alto contenuto in fibre stimolano la masticazione e la salivazione, aiutando in questo modo la naturale detersione delle superfici dentali.

DOLCI: Nella prima infanzia deve essere evitata l’assunzione di dolci, caramelle e bibite gassate. Per spuntini o merende, è consigliabile dare al bambino frutta fresca, il cui contenuto di zuccheri naturale è ridotto rispetto a quello contenuto nei cibi dolcificati.

PULIZIA DEI DENTI: I dentini dei bambini vanno lavati fin da subito, appena spuntano in bocca! Dapprima con una garza bagnata poi gradualmente con spazzolini della misura adatta. Lavare i dentini deve essere proposto come un gioco divertente.

QUALE DENTIFRICIO: Fin tanto che i bambini non sono in grado di sputare correttamente è sconsigliato l’utilizzo del dentifricio in quanto c’è il rischio di ingestione dello stesso; i dentini si lavano solo con acqua. Per i più grandi è indicato l’utilizzo di piccole quantità di dentifricio al fluoro che serve a rinforzare lo smalto.

 

 

Dr.ssa Irene Monterotti

Odontoiatra  

La dottoressa Irene Monterotti si è laureata a Pisa con 110 e lode e da subito si è dedicata all’attività clinica con tanta passione. Nel 2008, presso l’università di Pisa, ha conseguito il master universitario di II livello in chirurgia orale e urgenza odontostomatologica. Ha affiancato il lavoro “alla poltrona” a numerosi corsi di formazione sia in Italia che all’estero; ad aprile 2016 ha frequentato il prestigioso corso negli USA (Los Angeles) del prof Jhon Chao sulla rivoluzionaria tecnica per il trattamento delle recessioni gengivali, la Pinhole tecnique.
Nel suo studio a Castelnuovo Garfagnana ha concretizzato la sua idea di odontoiatria moderna: coordinare e dirigere un centro dove collaborano un team di specialisti in grado di offrire al paziente un piano di trattamento personalizzato e di alta qualità.

Per info visita il SITO.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *