La ricercatrice Nuni Burgio a Lucca: doppio appuntamento nel weekend per genitori, educatori e insegnanti

Sabato 25 novembre, dalle 9.30 alle 13 all’Auditorium del Distretto Sanitario di Capannori, Nuni Burgio terrà la conferenza e il laboratorio su “La matrice sensomotoria della sessualità e lo sviluppo del linguaggio sensuale”.
Nuni Burgio si occupa di autismo da quando, nel 2006 ha individuato nell’Asperger i tratti caratteristici della sua specificità. Madre, moglie, architetto, ha ripreso attraverso stimoli naturali e consapevoli il proprio sviluppo personale e parallelamente, ha iniziato studi e ricerche nel campo delle difficoltà di crescita, con particolare riguardo ai processi spontanei e fisiologici di integrazione dei riflessi di sviluppo, di integrazione sensoriale ed interemisferica, dello svolgimento ordinato e spontaneo degli schemi di movimento, a fondamento di una crescita fisiologica, armoniosa e autonomizzante.
La conferenza è aperta a tutti.

Il laboratorio, cui si accede con iscrizione e dopo aver partecipato alla conferenza del mattino, si svolgerà dalle ore 15 alle ore 19 presso il nido d’infanzia Il Grillo parlante, via Guido Rossa, Capannori.
Il laboratorio è rivolto a bambini/e di età 5/12 anni con i rispettivi genitori ( o comunque con un adulto per loro significativo).
L’iniziativa si colloca all’interno del ciclo di conferenze e laboratori “L’identità maschile: dal dominio alla partnership”, iniziativa accreditata MIUR, è organizzata dal comune di Capannori in collaborazione con l’associazione Paideia, la Commissione Pari Opportunità di Capannori, la associazione “Proteo fare e non sapere per Lucca e Massa Carrara.
Per informazioni e per l’iscrizione al laboratorio è possibile rivolgersi a Laura 347 6112712 o Roberta 333 3026815.

 

Domenica 26 novembre dalle 9 alle 19, Nuni Burgio terrà un altro incontro a Lucca: “Oltre il confine della diagnosi. L’importanza degli stimoli fisiologici per la ripresa dello sviluppo nei bambini difficoltati”. Il Seminario di base è aperto ai genitori, a qualunque familiare e agli insegnanti di scuola pubblica di ogni ordine e grado. E’ propedeutico e obbligatorio per chiunque voglia accedere ai corsi tematici e pratici sullo Sviluppo Fisiologico, della Scuola Fay NU. Per chi vuole approfondire il tema è possibile trovare info su FB: Nuni Burgio. Nella sezione Foto (album) troverete tutti i video tematici. Altri spunti di lettura è possibile trovarli nel gruppo “Autistici Naturali”. Il seminario è a numero chiuso. Per partecipare è possibile iscriversi fino al raggiungimento dei posti disponibili. Per info dettagliate e prenotazioni: Silvana 392.2879903
———————
Il Seminario avrà luogo presso la Sala Conferenze del Consultorio “la Famiglia” via San Nicolao 8, Lucca segreterialafamiglia@yahoo.it
Patrizia 340.8258578
———————-
E’ gradito un contribuito volontario e libero alle spese di organizzazione.

Ecco il commento di Nuni Burgio sull’incontro:

“Quando un bambino presenta uno sviluppo più lento o manca di alcune abilità fondamentali importanti, ad esempio il parlare, l’essere coordinato, saper giocare, difendersi, interagire, svolgere consegne, gestire le frustrazioni, star dritto, usare utensili, abbracciare, sorridere… ecco, quello è il momento in cui un genitore si sente perduto. E non solo lui, ma anche coloro che hanno una relazione di familiarità e di amicizia con il bambino, gli insegnanti, i maestri in discipline sportive o artistiche…

Sovente, la sola risposta istintiva che riusciamo a trovare, in questo vuoto di comprensione/azione, appartiene al mondo delle professionalità: mediche, terapeutiche, comportamentali.

In realtà, parallelamente al sostegno professionale laddove necessario, esiste la via dello Sviluppo naturale, che, per legge esistenziale, è di pertinenza genitoriale: lo sviluppo è qualcosa che accade per stimolo-risposta all’interno della vita quotidiana e scaturisce da tutte – nessuna esclusa – le attività che ogni bambino compie in modo organico ed istintivo in risposta alle sue necessità concrete, in seno all’ambiente in cui vive.

Per un genitore e per chiunque si occupi di un bambino, si tratta di prendere consapevolezza di un sapere “Bottom-up” (dal basso verso l’alto) che lo guiderà verso la naturale comprensione dei comportamenti naturali, e lo guiderà, fisiologicamente, a fornire il “motonutrimento” adeguato che il bambino, soprattutto se difficoltato, richiede con istintiva determinazione, in tanti modi possibili. Senza prerequisiti di sviluppo, cercare di allevare, educare e insegnare ad un bambino difficoltato può trasformarsi in un inferno di ingestibilità, frustrazioni ed effetti collaterali

Nei miei seminari ogni partecipante ha la possibilità di iniziare a comprendere come si declina lo sviluppo e a saperlo vedere all’opera: questa è la nascita di una vera abilità umana superiore.

Il primo seminario rappresenta la piattaforma teorico esperienziale di base per coltivare la comprensione delle leggi di sviluppo. Tutti i moduli tematici successivi daranno indicazioni pratiche ed utili su attività declinate in chiave sviluppativa e possono accedervi liberamente coloro che hanno frequentato almeno un seminario di base. Vi aspetto dunque.

Nuni”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *